giovedì 21 ottobre 2010

Intrugli e miscugli




A molte di voi nell'ultimo periodo sarà capitato di imbattersi in siti che trattavano argomenti del tipo: "Dite no ai parabeni!", "Controllate l'inci dei prodotti prima di acquistarli!", "Non vi spalmate il petrolio in faccia!" e via dicendo.... Sinceramente fino a un paio di anni fa io non sapevo neanche cosa fosse un "INCI", figuriamoci tutto il resto (petrolati, parabeni & Co)...
Dopo diversi mesi di ricerche, navigazioni in rete e lettura di articoli più o meno attendibili, sono arrivata ad una conclusione: come al solito, il troppo -in tutti i campi- stroppia, perciò dobbiamo imparare a pesare e filtrare con intelligenza tutto quello che il web, liberamente, mette a nostra disposizione.
Che molti dei prodotti sintetici possano essere a lungo andare nocivi lo abbiamo capito, ma fino a che punto dobbiamo stessere ossessionati da quello che acquistiamo?
Mentre continuo a riflettere su questo vitale quesito, mi diletto a sperimentare intrugli e miscugli con i prodotti che normalmente trovo nel frigo di casa mia...
Finché non mi risveglierò una mattina con un unicorno in fronte e la faccia maculata, avrò la certezza quasi matematica che, in fondo, tanto male queste ricette fai-da-te non potranno essere...


Uno scrub al cloruro di sodio ...

La prima "ricetta" -attenzione, è molto complessa ;) - che mi sento di consigliarvi, è uno scrub fatto in casa composto da olio di mandorle dolci e sale. In mancanza di sale potete usare anche lo zucchero, sì.
Prima di tutto vorrei precisare una cosa: io sono letteralmente ossessionata dall'olio di mandorle dolci. Lo uso per qualunque scopo, trovo sia il prodotto più idratante ed economico che la natura -o meglio, il mercato- abbia da offrirci. Previene le smagliature, idrata e ammorbidisce la pelle, strucca gli occhi perfettamente, è ideale per i massaggi -magari accompagnato da qualche olio essenziale- e può essere utilizzato anche per gli impacchi per capelli... Ma queste cose forse le sapete già.
Torniamo allo scrub..... Una dose non definita di olio di mandorle dolci + una cucchiaiata di sale - ve l'avevo detto che era una ricetta complessa -... Vi massaggiate per bene la pelle ancora bagnata, risciacquate et voilà! Una morbidezza invidiabile. Alcuni preferiscono farlo prima di passare il bagnoschiuma, altri -io appartengo alla seconda categoria- preferiscono farlo dopo, in modo tale da mantenere intatti tutti i benefici dell'olio... In fondo unge poco e si assorbe in fretta ;)
Buon divertimento!!!



Capelli indomabili...

Mi piacerebbe poter dire: "ragazze, fate un impacco settimanale a base di.... e i vostri capelli splenderanno come non mai", ma sinceramente, sfigata come sono, finora non ho mai trovato un rimedio casalingo che aumentasse la lucentezza -ma soprattutto che riducesse la lanetta crespa- dei miei capelli. Ho provato l'aceto per renderli lucenti e in cambio ho ottenuto solo una puzza indescrivibile, li ho impiastrati con l'olio d'oliva ed erano grassi ed appesantiti, li ho "nutriti" con yogurt e uova e sembrava avessi passato la giornata a fare il bagno in una vasca di ricotta... Insomma, nada de nada. Ciò non toglie però, che molte, moltissime donzelle, con i suddetti rimedi hanno risolto molti problemi "capelliferi", perciò io tralascio la mia personalissima esperienza a riguardo e vi invito comunque a sperimentare...


Impacco all'olio d'oliva: Anche in questo caso, nulla di particolarmente complesso. Imbevete le lunghezze -MAI la radice, mi raccomando!!!- di olio d'oliva e lo tenete su il più a lungo possibile... meglio ancora se vi armate di cellophane - delle vere dee- e vi fasciate la testa tenendola al caldo per qualche ora... Così l'olio penetrerà al meglio. Inutile dire che il risciacquo deve essere abbondante, altrimenti vi ritroverete i capelli appesantiti. Se volete aggiungete una punta di balsamo.


Impacco al miele: 5-6 cucchiai di miele (possibilmente evitate quello troppo "secco" e preferitene uno denso... quello di acacia andrà benissimo) e una goccia -se vi va- di olio d'oliva o di mandorle dolci -eccolo di nuovo!- o di cocco.... Stessa storia per quanto riguarda il cellophane... Tenetelo su il più possibile e... dovreste avere capelli morbidi e nutriti.. Il che è vero, però vallo a capire come si eliminano i ciuffetti stopposi che spuntano subito dopo l'asciugatura....


Impacco allo yogurt e uova: Premessa: ve lo consiglio soltanto se dopo ve ne state tappate in casa e non avete impegni sociali -o peggio ancora galanti- nel giro di uno o due giorni, perché la vostra testa puzzerà come un vasetto di ricotta andata a male. Ma non abbiate paura! Basta un vasetto di yogurt bianco e un tuorlo d'uovo... mescolate il tutto in una terrina, applicate il dolce impiastro sui capelli e tappatevi il naso con una molletta. Dopo un'oretta risciacquate.


Inutile dire che tutti questi trattamenti genuini servono molto poco se siete solite stressare il capello con piastre, tinte aggressive e shampoo pieni di robaccia... Io mi sto trovando molto bene con uno shampoo ecobio che prendo al Naturasì, ma sappiate che, nel caso in cui decideste anche di convertirvi ai prodotti per capelli senza siliconi, il vostro sarà un percorso lungo, arduo e pieno di ricadute. Passerete un mese o due con la paglia in testa, ma piano piano la chioma si abituerà e inizierà a splendere più di prima... Tra tutti i consigli che ho letto e sperimentato, posso dire che questo è l'unico che su di me sta dando risultati concreti.

14 commenti:

  1. Spero di essere nominata in uno dei tuoi interventi, in quanto migliore amica della blogger??!! Se vuoi, puoi prendermi come cattivo esempio in quanto consumatrice industriale di prodotti a base di comedogeni e parabeni. Potrei prostituirmi commercialmente e fare la spia sugli inci dei prodotti che "vendo"??!!
    Anyway volevo dare la mia testimonianza sull'impacco all'olio d'oliva, che faccio spesso(con l'ausilio di mamma che mi incelofana i capelli). Io ne metto veramente tanto di olio, sin dalla radice...Ma c'è da dire che i miei sono capelli ricci, bisognosi di nutrimento e non si appesantisco!Quindi se qualche tua seguitrice riccia vuole esagerare, potrebbe farlo....alle brutte può prendersela con me!!!
    Bisous
    Françoise

    RispondiElimina
  2. Bell'idea!! spero che questo blog duri di più di quello sui viaggi muahahahaha :D
    Io lo seguirò, è molto utile!
    P.S: A proposito di spalmarsi il petrolio in faccia... dite NO all'olio Johnson's baby !! giusto Mademoiselle Anne?! ;) besitos! tvb

    RispondiElimina
  3. L'impacco all'olio di oliva lo faccio ogni 1/2 mesi. Mi ci trovo benissimo!
    Ottimi consigli comunque.

    PS Ho un problema col tuo blog e non so se vale anche per le altre. Non c'è una home, o meglio l'header non ti riporta alla homepage per cui leggere altri articoli diventa complicato a meno che non si vada nell'archivio. E' un problema solo mio?

    RispondiElimina
  4. E' un blog "appena nato", perciò in realtà ci sono solo due post, comunque hai ragione, devo sistemarlo un pò... E' che non sono ancora molto pratica, hihihihi ;) Farò del mio meglio!

    RispondiElimina
  5. Ok almeno questo adesso è risolto! :D

    RispondiElimina
  6. I tuoi consigli sono utilissimi!!!
    E il canale youtube fantastico! Complimenti!
    ho visto tutti i video ^-^
    Per caso conosci metodi contro i capelli che si annodano facilmente? :(
    p.s. Grazie della visita! Nemmeno io ieri riuscivo ad aggiungerti ma credo sia stato un problema di manutenzione del sito, ora ti seguo tranquillamente ;)
    Continua così!!!!!!

    RispondiElimina
  7. Ciao cara!!! Per non fare annodare i capelli di consiglio un "cow wash"... Cioè devi lavarli esclusivamente con il balsamo, però è importante che il balsamo sia SENZA SILICONI (quello consigliato nel video dei prodotti per capelli è perfetto perché leggerissimo). Mi raccomando: devi strofinare per tanto, tanto tempo, non è come se facessi un normalissimo shampoo, perché altrimenti ti si appesantirebbero troppo i capelli! Quindi: prendi un bel pò di balsamo, un cucchiaio di zucchero se ti va (così fai pure uno scrub alla cute) e inizia a strofinare e massaggiare la cute e tutti i capelli per ALMENO 5 minuti... Quando ti accorgerai che i balsamo si è "sciolto" per bene e quasi non lo senti più, risciacqua abbondantemente... Che tu ci creda o no, in parte ha anche agenti lavanti, perciò i capelli saranno anche puliti. Evita se li ha grassissimi, altrimenti vai tranquilla ;)

    RispondiElimina
  8. spiegami un po' questa cosa dello scrub con lo zucchero? :)
    io ho spesso la cute secca e con forfora, potrebbe aiutare?
    baci baci

    RispondiElimina
  9. grazie mille!! sei una maga! si si, ho trovato, navigando in rete, che lo splend'or al cocco con l'aggiunta di zucchero è un vero toccasana (e lo zucchero non incolla i capelli!!!!)
    Se si hanno i capelli grassi invece l'impacco si può fare solo sulla chioma, tralasciando la cute ;)

    RispondiElimina
  10. @Sara: Se hai la cute secca è propabile che più che di forfora si tratti di pezzi di cuoio capelluto... Non mi improvviso dermatologa, ma forse uno scrub sulla cute puoi farlo tranquillamente... Unisci un cucchiaio di zucchero al balsamo (senza siliconi) e lava i capelli solo con quello... Però strofina bene bene bene per almeno 5-10 minuti, sennò rimangono grassi e pesanti!!! :)

    RispondiElimina
  11. grazieeee
    si infatti più che forfora sono pezzetti di cute visto che ce l'ho secca...(che brutti argomenti ahahah) :P
    ma tu dici che se strofino con il balsamo all'attaccatura dei capelli non esco poi con i capelli tipo unti?
    no perchè io di solito sono abituata a mettere il balsamo solo sulle punte...(forse è per quello che ho la cute cosi secca?!)
    grazie per i consigli inizierò a non riuscir più a far meno di te ti tartaserò di domandine!!
    tvb

    RispondiElimina
  12. No, no, lo credevo anch'io ma non si ungono... però solo se strofini per molto! Se lo tieni su per poco (tipo come lo shampoo) ti diventano unti e pesanti, se invece gratti per molti minuti, il balsamo sembra quasi "scomporsi" e non rimane più sul capello... Ora metto un post sul cow wash, così provo a spiegarlo bene!!

    RispondiElimina
  13. grazie!!!
    comunque io ho la casa piena di cose siliconate se si dice così... :P ma almeno il balsamo è buonissimo e naturale!
    bacini <3

    RispondiElimina
  14. help ragazze! ho anche io il problema della cute secca! non è forfora, me lo disse anche la parrucchiera. Quindi dovrei mescolare un pò di zucchero o olio al balsamo? Potreste consigliarmi un balsamo senza siliconi?
    Mi sa che anche io arriverò al punto di non poter più fare a meno di questo blog

    RispondiElimina